La conduzione delle fibre nervose è comunemente valutata mediante stimolazione elettrica in un punto e registrazione a monte o a valle di esso. Ad esempio, è possibile esplorare tutta la via somestesica dalla periferia sino alla corteccia cerebrale.

Con questi metodi possono essere valutate soltanto le fibre mielinizzate di grande diametro che trasportano le sensazioni di tatto, posizione e movimento (Aβ). Queste hanno la soglia elettrica più bassa e sono le prime ad essere attivate da impulsi erogati da elettrodi attraverso la pelle

Poiché la "coda" della risposta delle fibre Aβ interferisce con la registrazione dalle fibre più lente Ad e C, non è possibile studiare queste ultime con i metodi usuali. L'unico modo per risolvere il problema è quello di eseguire una stimolazione selettiva delle fibre Ad e C.